Estudiar en Instagram aprender

Anche su Instagram si impara

Chi ha detto che su Instagram non si apprende nulla?

Oggi ti proponiamo una raccolta di 4 account Instagram che ti aiuteranno a superare gli esami. O, almeno, per aiutarti a imparare ogni giorno qualcosa di nuovo di queste quattro materie: Storia, Matematica, Inglese e Chimica.

Che tu ci creda o no, imbattersi  ogni giorno in uno di questi post nel tuo feed ti aiuterà ad apprendere o fare un ripasso di alcune conoscenze in pochi secondi. Non pensi che ne valga la pena? Dai un’occhiata!

Storia

Un divertente account pieno di meme sulla Storia, quindi se vuoi comprenderli dovresti indagare un po’.

Mettendo da parte le ideologie, questo studente universitario è riuscito a usare un pizzico di ironia sulla storia mentre diffonde il sapere.

 

 
 
 
 
 
Ver esta publicación en Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

In Roman mythology, Romulus and Remus are twin brothers, whose story tells the events that led to the founding of the city of Rome and the Roman Kingd Romulus and Remus were born one of the ancient Latin cities near the future site of Rome. Their mother, Rhea Silvia the daughter of the former king, Numitor, who had been displaced by his brother Amulius. Through their mother, the twins were descended from Greek and Latin nobility. Seeing them as a possible threat to his rule, King Amulius ordered them to be killed and they were abandoned on the bank of the river Tiber to die. They were saved by the god Tiberinus, Father of the River, and survived with the care of others, at the site of what would eventually become Rome. In the most well-known episode, the twins were suckled by a she-wolf, in a cave now known as the Lupercal. Eventually, they were adopted by Faustulus, a shepherd. They grew up tending flocks, unaware of their true identities. Over time, they became natural leaders and attracted a company of supporters from the community. When they were young adults, they became involved in a dispute between supporters of Numitor and Amulius. Remus was taken prisoner and brought to the city of Alba Longa. Both his grandfather and the king suspected his true identity. Romulus, meanwhile, organized an effort to free his brother. During this time they learned of their past and joined forces with their grandfather to restore him to the throne. Amulius was killed and Numitor was reinstated as king of Alba. The twins set out to build a city of their own. Arriving back in the area of the seven hills, they disagreed about the hill upon which to build. Romulus preferred the Palatine Hill, above the Lupercal; Remus preferred the Aventine Hill. When they could not resolve the dispute, they agreed to seek the gods’ approval through a contest of augury. Remus first saw 6 auspicious birds but soon afterward, Romulus saw 12, and claimed to have won divine approval. The new dispute furthered the contention between them. In the aftermath, Remus was killed either by Romulus or by one of his supporters. • • • • • ➡️ Follow @educational.history.memes — #historymemes

Una publicación compartida de History Memes (@educational.history.memes) el

Matematica

Questo insegnante di matematica raccoglie nel suo account curiosità, umorismo, indovinelli e molto altro. Allena la tua mente!

 

Ver esta publicación en Instagram

 

Una publicación compartida de Math Memes (@miss_mathmemes) el

Chimica

Questa sí che è chimica e non quella che pensi di avere con il tuo crush (bisognava dirlo e lo abbiamo detto). Chi ha detto che la scienza era noiosa?

 

Ver esta publicación en Instagram

 

Una publicación compartida de its all about chemistry (@chemistry_revision) el

Inglese

Un account per l’apprendimento dei beati phrasal verbs attraverso frammenti di serie e film e uno strano quiz per metterti alla prova. Il modo migliore per controllare l’inglese è padroneggiare i tuoi phrasal verbs. E il modo migliore per imparare è divertirsi. Come on!


4 account Instagram per imparare. Account educativi ma per nulla noiosi. Dai un follow!

Ventajas del dinero electrónico

Cinque vantaggi dell’utilizzo della moneta elettronica

Abbiamo già annunciato che l’Italia incoraggerà l’uso del pagamento con carta come misura per ridurre l’evasione fiscale nel paese. Tuttavia, questo è solo uno dei cinque vantaggi dell’utilizzo della moneta elettronica. Il contante, sebbene ancora in testa, sta gradualmente perdendo terreno come sistema di pagamento preferito dagli utenti.

 

Cos’è la moneta elettronica?

Secondo la Banca centrale europea, la moneta elettronica è un valore monetario utilizzato per le transazioni su Internet. È un sostituto elettronico delle banconote e monete che conosciamo. Inoltre, questo tipo di denaro è caratterizzato dall’archiviazione su supporti elettronici.

Esistono entità autorizzate all’emissione di moneta elettronica, denominate Electronic Money Entities (EDE), che hanno l’obbligo di emetterle al valore nominale e questo deve essere accettato come mezzo di pagamento da società diverse dall’emittente.

Lasciando da parte il dibattito sul fatto che le criptovalute come bitcoin (valute virtuali decentralizzate) siano considerate o meno moneta elettronica, va notato che si tratta di un concetto molto ampio che comprende qualsiasi sistema di pagamento che coinvolge un mezzo elettronico.

Pertanto, a seconda del supporto utilizzato, è possibile distinguere tra il denaro collegato alla carta e il denaro del software.

Il primo riguarda gli strumenti di pagamento basati su una carta che generalmente tende ad essere una carta prepagata ricaricabile. Esempio: Bitsa Card, in cui il denaro viene depositato in uno degli EDE autorizzati in Spagna e in altri paesi europei. Scopri i vantaggi di una carta prepagata senza un conto bancario.

Da parte sua, il secondo tipo, la moneta elettronica archiviata in un formato software, consente di effettuare transazioni senza richiedere software o hardware aggiuntivi. Es.: wallet o portafogli virtuali.

Vantaggi dell’utilizzo della moneta elettronica

I cinque vantaggi dell’utilizzo della moneta elettronica nella tua vita quotidiana te li riassumiamo brevemente di seguito.

  1. Sicurezza
    Le ricariche o i depositi effettuati dall’utente sono garantiti poiché la moneta elettronica è supportata da un trust: le società responsabili della gestione della moneta elettronica sono soggette al controllo e alla supervisione delle istituzioni competenti.

    Inoltre, la moneta elettronica è più sicura dato che non è possibile perderla, ricevere denaro falso o importi errati, come nel caso dei contanti.
  2. Senza banche tra i piedi
    Gli utenti mantengono la privacy dei loro dati (saldi disponibili, movimenti che realizzano …). I movimenti sono nella rete privata di VISA e Mastercard.
  3. Rapidità
    Scambiare moneta elettronica è un processo semplice e immediato. Risparmi tempo e guadagni sicurezza.
  4. Meno costi
    Non essendo associata agli istituti bancari tradizionali, non ci sono spese operative né costi di manutenzione per mantenere i tuoi soldi al sicuro.
  5. Maggiore tracciabilità
    Particolarmente importante nel settore aziendale poiché la moneta elettronica facilita il rispetto dei requisiti di trasparenza aziendale per eventuali audit.
Los millennials se preocupan por ahorrar

I millennials si preoccupano di risparmiare?

Sono la generazione più preparata e molte delle grandi aziende che hanno cambiato il mondo attuale sono state create da loro. I millennial, il settore della popolazione nata tra il 1981 e il 1999, ricevono ogni giorno una moltitudine di appelli, come “la generazione del millennio”, “la generazione smartphone” e persino “la generazione perduta”. Ok… e adesso che accade con il loro futuro economico? Per quanto riguarda le sue finanze, i millennials si preoccupano di risparmiare?

La notizia che la Spagna è stata bocciata in educazione finanziaria potrebbe essere estrapolata in qualsiasi altro paese. Soprattutto se parliamo, in particolare, delle loro generazioni più giovani.

La realtà è che i giovani (e non così giovani) non sono informati sui prodotti finanziari che hanno a portata di mano, ma è mancanza di interesse o disaffezione con l’attuale sistema?

La generazione del millennio ha visto come, nonostante sia una generazione molto più preparata di quella dei suoi predecessori, non può raggiungere gli standard di qualità e di vita raggiunto dai suoi genitori. Molti millennial hanno dovuto entrare nel mercato del lavoro nel bel mezzo di una profonda crisi economica globale, rendendo le opportunità più difficili e più precarie.

Di conseguenza, in questo contesto, è difficile pensare alla stabilità finanziaria a lungo termine e non è facile trovare le giuste condizioni per risparmiare.

La crisi economica e l’esplosione della corruzione sono stati due fattori scatenanti, tanto che la disaffezione della popolazione nei confronti della classe politica e delle istituzioni finanziarie è aumentata considerevolmente. E il giovane millennial non sarebbe stato da meno.

Le alternative alle tradizionali istituzioni finanziarie sono state un buon rifugio per questo settore della popolazione. Concentrati sul vivere il presente, con un DNA digitale, viaggiare per il mondo (zaino in spalla o erasmus) e senza grandi pretese economiche per il futuro, i millennial hanno trovato prodotti adatti alla gestione del proprio denaro, senza commissioni o vincoli. È il caso delle carte prepagate facilmente ricaricabili come la Bitsa Card.

I risparmi dei millennials

Gli studi più recenti sulle abitudini di risparmio di questa generazione confermano che i millennial si preoccupano del risparmiare.

Secondo lo studio dell’Istituto Santalucía su “Le prospettive vitali della generazione millennial”, indica che sono molto consapevoli della necessità di risparmiare perché sono la generazione che ha sentito parlare di più del problema delle pensioni e del rischio demografico. La maggior parte della popolazione millennial (86,4%) è preoccupata di non guadagnare abbastanza per risparmiare per la pensione.

Da parte sua, il barometro VidaCaixa “Le abitudini di risparmio nella generazione millennial”: 22 è l’età media in cui si inizia a risparmiare. Inoltre, 3 giovani su 4 tra 25 e 35 anni si preoccupano di farlo per assicurarsi cosí il loro futuro. Certo, quando lo stipendio lo consente. Risparmiano ma non rischiano.

Quindi giá lo sai caro millennial: indipendentemente dal tuo profilo (più avaro, più compulsivo, che aspetta alla fine del mese o che impazzisce con le offerte) la realtà è che nonostante viva intensamente la filosofia Carpe Diem, alla fine del mese, arrivano sempre le ricevute bancarie.

Sebbene il futuro sia imprevedibile per tutti, rendilo un po ‘più prevedibile risparmiando.

I millennial si preoccupano del risparmio e tu non sarai da meno.

ventajas pago 3D Secure

Che cos’è 3D Secure? Vantaggi del pagamento 3D per l’utente

Fidarsi o non fidarsi? Questa è il quesito, soprattutto quando si tratta di operazioni su Internet. Tuttavia, l’operazione viene eseguita in modo più tranquilla se il pagamento 3D Secure è attivo, il che ha il vantaggio di garantire la sicurezza degli acquisti online.  Scopri che cos’è 3D Secure e suoi vantaggi?

Al fine di frenare le operazioni fraudolente sulla rete e proteggere tutti i dati personali, fu creato il protocollo di sicurezza 3D Secure (3 Domain Secure). Oggi è il metodo più efficace e aggiornato per la prevenzione delle frodi nei pagamenti online.

Pagamento 3D Secure: che cos’è?

Il pagamento 3D Secure è un sistema di sicurezza per i pagamenti con carta online. Nello specifico, questo sistema certifica l’identità dell’acquirente durante il processo di acquisto, garantendo la protezione delle informazioni di pagamento durante l’operazione. Cioè, garantisce che l’utente sia identificato e accreditato come il vero titolare della carta.

3D Secure è un processo in tre parti (da cui il nome), che sono:

  • L’e-commerce che vende il prodotto o il servizio.
  • L ‘”acquirente”, che in realtà fa riferimento alla banca dell’utente che sta effettuando l’acquisto.
  • E l’emittente della carta (come Visa o MasterCard)

Il processo per questa verifica, per controllare che l’utente sia chi afferma di essere, è costituito da:

Il sistema 3D Secure trasferisce informazioni tra l’e-commerce e l’emittente della carta dell’utente che effettua l’acquisto. Le informazioni che trasferisce sono composte da una cronologia dei dati di altri acquisti precedenti effettuati dall’utente. Più informazioni vengono trasmesse, maggiore sicurezza. Si tratta di un processo rapido e impercettibile per l’acquirente.

Nonostante sia un servizio altamente raccomandato e straordinariamente vantaggioso per tutte le parti (poiché quanto meno saranno le frodi, maggiori saránno la tranquillità dell’utente, la sua fiducia, il suo numero di acquisti sul web e la reputazione del sito Web), va detto che non si tratta di un servizio obbligatorio.

Esiste una differenza tra la carta di credito e di debito o anche con carta prepagata in questi casi? La risposta è si. Attualmente, non tutti i fornitori di carte offrono questo servizio.

Questo servizio è offerto solo da alcune delle più importanti aziende a livello di pagamenti, come Visa o Mastercard. In effetti, è molto probabile che tu abbia identificato questi servizi sotto il nome di “Verified by Visa” o “SecureCode”.

Bitsa Card: un’opzione sicura per i tuoi acquisti online

Nel caso in cui decidessi di operare con la carta Bitsa, la sicurezza è più che garantita. Tutti i tuoi acquisti online sono doppiamente protetti.

Innanzitutto perché operiamo con il servizio 3D Secure, specificamente Verified by Visa. E in secondo luogo perché il limite della carta Bitsa, non essendo collegato a un conto corrente, sarà sempre l’importo disponibile sulla carta. Spendi solo ciò che ricarichi! Carta virtuale o fisica, decidi tu.

Come funziona il pagamento 3D Secure?

Vediamo un esempio pratico di come funziona questo sistema con Anna.

Anna vuole acquistare un orologio intelligente online con la sua Bitsa Card.

How does 3D Secure work?

Anna registra la sua carta e crea la sua password, quindi quando si effettua un acquisto online apparirà una finestra con il Verified by Visa in cui è necessario inserire la password.

In questo modo la tua identità verrà verificata e l’acquisto sará assicurato grazie al servizio 3D Secure Payment.

Ma cosa succede alle spalle di Anna?

How does 3D Secure work?

Il negozio di smart watch vorrà verificare se Anna è davvero la persona che sta dietro il processo di acquisto e non un hacker che sta giocando con i suoi soldi.

È qui che inizia il processo di autenticazione del pagamento 3D Secure.

How does 3D Secure work?

Pertanto, l’emittente (in questo caso VISA) controlla tutti i dati condivisi dall’e-commerce. Questi dati vanno dal tipo di prodotto di Anna, la sua posizione, al tipo di dispositivo che ha usato per l’acquisto.

È a questo punto che entra in gioco la terza parte coinvolta nel processo. Pertanto, il nome 3-D Secure.

How does 3D Secure work?

Dopo aver verificato le centinaia di dati ricevuti, l’emittente conferma con successo la transazione effettuata con la carta di Anna. è in questo momento che dà la sua conferma e approva l’acquisto.

How does 3D Secure work?

Finalmente l’acquisto di Anna ha avuto successo e il suo smart watch è già in corso.

Tutto questo accade senza essere consapevoli di questo complesso processo che comporta il pagamento 3D Secure, che si verifica in pochi secondi ed è impercettibile per l’utente.

Un servizio che ha garantito un’ottima protezione contro possibili frodi.

Un servizio a vantaggio dell’utente ma anche del commercio elettronico, che vede aumentere le sue vendite grazie alla fiducia che i loro clienti hanno nella loro piattaforma di acquisto sicura.

Tarjetas virtuales

Carta virtuale: cos’è e quali vantaggi ha

Sebbene coesista con molti altri mezzi (come il pagamento mobile), oggi l’utilizzo della carta come mezzo di pagamento continua ad essere il preferito dagli utenti. In particolare, le carte prepagate sono quelle che stanno guadagnando più popolarità e questo non deve sorprenderci. Non appena scoprirai i vantaggi di una carta prepagata, cambierai il modo di affrontare la vita. Il modo in cui compri online, il modo in cui viaggi e persino il modo in cui controlli i tuoi soldi, tutto cambia!

Tuttavia, la realtà digitale che prevale nelle nostre vite oggi ha fatto crescere in modo esponenziale l’uso di altri tipi di carte. Gli acquisti su Internet sono in crescita e molte persone continuano a diffidare quando comunicano i propri dati su un sito Web. In questo contesto le carte virtuali diventano utili.

Cosa sono le carte virtuali?

Una carta virtuale è un prodotto creato per comprare su Internet. È la carta prepagata ideale per chi acquista online.

Sono sicure per questo tipo di operazioni poiché, essendo carte ricaricabili, aggiungi solo l’importo che desideri spendere. In questo modo, il controllo sulle tue spese è maggiore (evitando di cadere in acquisti compulsivi) e la sicurezza è garantita perché sono indipendenti dal resto delle carte che hai.

Se inoltre effettuiamo acquisti anche in un e-commerce con meccanismi di pagamento rafforzati come 3D Secure, maggiore sicurezza!

Ridotte al minimo le possibilità di frode, un altro vantaggio delle carte virtuali è che, nella maggior parte dei casi, sono gratuite e non hanno costi di gestione. Inoltre, il fatto di essere virtuale implica un’ovvietà: non puoi perderla, né possono rubartela o clonartela.

A quanto appena detto, è importante aggiungere uno dei principali vantaggi di una carta virtuale … Puoi ottenere una carta virtuale gratuita!

Esatto, nella maggior parte dei casi si tratta di carte gratuite che possono essere ottenute in pochi secondi per iniziare a utilizzarle in modo molto comodo, intuitivo e sicuro.

Black Friday, Natale, San Valentino … Prepara la tua carta virtuale e gestisci i tuoi acquisti senza doverti muovere di casa.

Richiedere una carta virtuale

Vuoi sapere come ottenere una carta virtuale gratuita? Come nuovo utente gli steps sono facili e veloci. Presta attenzione:

  1. Scarica l’App di Bitsa (per iOS o Android)
  2. Inserisci le informazioni di base: nome, email e numero di telefono di contatto.
  3. Richiedi la tua carta virtuale. È GRATUITA!
  4. Verificato l’intero processo, avrai la tua carta in pochi secondi, pronta per essere utilizzata.
  5. Se in seguito desideri ottenere la tua Bitsa Card in formato fisico, puoi anche richiederla attaverso la App.

Unisciti alla rivoluzione Bitzer con le carte prepagate senza un conto corrente. Plastica o virtuale… tu scegli.

Que son los neobancos ventajas

Neobanca o “neo bank”: cos’è, caratteristiche e vantaggi

Sono tanti gli utenti sedotti dai nuovi modelli bancari, ma cos’è un neobank? Quali sono i suoi vantaggi? Se sei anche tu uno di quelli che sono carenti in educazione finanziaria, sicuramente ti interesserá apprendere rapidamente le chiavi circa l’ondata di banche fintech.

Negli ultimi anni, la crisi del settore bancario si è manifestata in molti e vari modi. Data l’elevata sfiducia nei confronti dei clienti nel sistema bancario tradizionale e il profilo sempre più digitale della popolazione, una delle risposte è stata la riformulazione del concetto di banca tradizionale; ciò che è noto oggi come neo-banche.

Pertanto, la necessità di trasferire la rivoluzione digitale al settore bancario e la necessità di garantire ai clienti più servizi nel controllo quotidiano delle loro spese, hanno causato la nascita delle banche di nuova generazione.

Cos’è una Neo-banca?

Neo-banca o “neo bank” è la parola che è stata usata per riferirsi a quelle società finanziarie tecnologiche il cui scopo è soddisfare le esigenze finanziarie di base di un gruppo di popolazione molto specifico.

Un pubblico che non è interessato a prodotti finanziari troppo sofisticati, che comunica attraverso canali digitali e non ha bisogno di uffici fisici.

Vantaggi dei neo-banche

Cosa offre una neo-banca? Una moltitudine di servizi finanziari che, rispetto alle banche tradizionali, si distinguono per una migliore esperienza del cliente e la personalizzazione attraverso i canali digitali (principalmente mobili) e riduzione dei costi. Questi sono precisamente i principali vantaggi di una neo-banca.

Neo-banca vs Challenger Banks

Sebbene tutti si definiscano “banche”, è possibile distinguere due grandi gruppi:

Società senza licenza bancaria che si occupano solo della relazione con il cliente. Queste “banche” hanno una licenza di moneta elettronica o la ottengono tramite terzi; Hanno bisogno di una banca tradizionale per eseguire qualsiasi tipo di operazione.

Queste aziende non cercano di gestire i soldi dei clienti in senso tradizionale, ma si concentrano invece sullo sviluppo di app finanziarie che offrono un’esperienza Mobile First, un linguaggio vicino al pubblico di destinazione e la massima personalizzazione, grazie all’intelligenza artificiale. Qui, l’utente trasferisce i suoi soldi da un conto a un’entità e opera con un “portafoglio” con il quale può anche disporre di una carta di debito.

Esempio: Yolt.

Istituti di credito, società finanziarie che hanno una licenza bancaria e quindi in grado di gestire direttamente il denaro fisico. Sono entità simili a quelle tradizionali, ma digitali al 100%. Questo gruppo di società è noto come Challenger Banks.

Esempio: Revolut, N26

Va notato che la stragrande maggioranza di Challenger Bank ha iniziato come Neo-banche, senza una licenza bancaria, e ha ampliato il suo modello di business, ottenendo la licenza, fino a quando non è diventata una Challenger Bank.

La alternativa a la banca tradicional

Meglio neo-banca o banca tradizionale?

Banca tradizionale, neo-banca … Nessuna! Noi di Bitsa facciamo un ulteriore passo avanti. Senza conto corrente, senza lettere minuscole e senza costi di gestione.

Siamo una fintech che si propone come alternativa alle tradizionali istituzioni finanziarie. Offriamo una carta prepagata ricaricabile facilmente dall’App, con la quale potrai compiere tutte le tue gestioni in modo rapido e sicuro.

Inoltre, te lo rendiamo facile! Perché puoi ricaricare la tua carta tramite voucher in negozi fisici associati, con altre carte, con bonifici o con criptovalute.

Ora che sai cosa significa Neo-banca, ti invitiamo a scoprire cosa significa Bitsa e ti forniamo cinque motivi per fidarti di Bitsa Card.

Sexta edición South Summit Madrid

Bitsa in rotta verso il South Summit Madrid 2019

Le startup più dirompenti si incontreranno dal 2 al 4 ottobre 2019 a Madrid. L’evento della piattaforma di innovazione leader a livello mondiale incentrato sulle opportunità di business, South Summit, celebra la sua sesta edizione, posizionandosi come un ponte per collegare l’ecosistema imprenditoriale.

La Nave di Madrid ospiterà questo imponente evento la cui ultima edizione nel 2018 ospitò 3.200 imprenditori e oltre 175 fondi di investimento.

Con lo slogan “Dove l’innovazione incontra il business”, South Summit collega le startup più all’avanguardia con investitori internazionali, dai fondi di capitale di rischio più importanti nell’ecosistema imprenditoriale. Il portafoglio di investimenti disponibili di questi fondi per la sesta edizione ammonta a oltre 120.000 milioni di dollari.

Co-organizzato dal Comune di Madrid in collaborazione con BBVA, Endesa, Wayra, Sabadell e Google, questo incontro può vantare che le famose startup delle precedenti edizioni hanno raccolto +2,8 miliardi di dollari; Cabify, Glovo o Spotahome sono solo alcuni di esse.

Come se ciò non bastasse, il prossimo South Summit Madrid 2019  vantarà la presenza di leader di fama internazionale come Paul Misener di Amazon, Jennifer Kanyamibwa di Twitter o Ciaran Quilty di Facebook e un vasto programma di oratori.

Bitsa ubicación

Come startup e fintech, Bitsa, convinta dell’importanza dell’innovazione e delle nuove tecnologie come pietre miliari di qualsiasi attività intrapresa nell’attuale era digitale, parteciperà al South Summit di Madrid 2019.

Potrai trovarci allo stand nº105 e chiedere informazioni sull’ampio universo di possibilità che una carta prepagata senza conto bancario può offrirti.

South Summit Video Edizione 2018

¿Por qué Bitsa?

Perché Bitsa?

Se sei arrivato qui è perché ti stai chiedendo esattamente questo, perché Bitsa? Bene, qui ti suggeriamo 5 motivi per diventare un Bitzer. Prendi nota!

Únete a Bitsa
Lo sapevi che...?
Bitsa meaning

Nel 2009, il Dizionario urbano riprese la parola bitsa nel suo glossario del vocabolario urbano. Apparentemente, come indica questo dizionario, la parola bitsa è spesso usata per riferirsi a persone senza nazionalità fissa. Qualcuno che ha molte origini e non ha attaccamenti o desideri di essere associato con alcuna storia familiare passata.

10 anni dopo, nasce il progetto BITSA e non possiamo essere più che d’accordo con questa definizione! Non vogliamo associarci ad alcuna storia passata relativa a banche e altri istituti finanziari tradizionali. Inoltre, non vogliamo definirci come un’unica nazionalità; La nostra casa è il mondo.

Perché Bitsa?

1 – Libertà per tutti/e

Libertà nelle tue finanze! Ti offriamo una carta prepagata virtuale gratuita, anche se puoi anche ottenere la carta fisica, con la quale puoi controllare tutti i tuoi pagamenti.

Non hai bisogno di un conto corrente qui, sei libero! Ricarichi i soldi che vuoi avere sulla tua carta e spendi solo ciò che hai. Nessun costo di  gestione, né commissioni extra

2 – Senza frontiere

Noi di Bitsa crediamo in un mondo aperto senza confini. Siamo un team multiculturale e questo si riflette sulla carta. Quindi se sei, come noi, un amante dei viaggi e dell’avventura, con la carta BITSA potrai prelevare facilmente denaro all’estero.

3 – Sicurezza = Tranquillità

Rompiamo con lo stereotipo che Internet non è sicuro. Ogni volta effettuiamo sempre più acquisti online ed è per questo che abbiamo scommesso su una carta BITSA sicura, verified by Visa, per gestire le tue spese con la massima tranquillità.

4 – A colpi di click!

La carta bitsa è molto comoda. Non occupa spazio nel tuo portafoglio, avrai il pieno controllo delle tue spese con un clic. Dall’applicazione è possibile eseguire tutti i tipi di gestioni: acquisti online, bonifici SEPA e versamenti tra carte, ecc.

5 – Il futuro è già arrivato

Guardiamo al futuro, guardiamo al digitale e lo facciamo senza vincoli. Inoltre, ti consentiamo di ricaricare facilmente la carta bitsa con un voucher o con valute virtuali. Richiedi, ricarica e divertiti.

Adesso ci conosci meglio. Perché Bitsa? Per questi 5 motivi e per tutto ciò che verrà. Unisciti alla rivoluzione Bitzer! Puoi richiedere la tua carta ricaricabile tramite l’app Bitsa. 

Se sei rimasto con la voglia di saperne di più, scopri altri vantaggi di avere una carta prepagata senza conto corrente

Directiva PSD2

Cos’è è la direttiva PSD2

Forse non hai ancora sentito parlare di questo regolamento europeo, ma ti riguarda più di quanto pensi. In questo articolo ti forniamo alcune chiavi per capire come questa nuova politica di pagamento ti coinvolge.

La parola PSD è entrata nelle nostre vite nel 2007, con la prima direttiva sui servizi di pagamento che ha cercato di creare un mercato dei pagamenti unificato nell’Unione europea per promuovere l’innovazione, la trasparenza e l’efficienza nella regione della comunità. Come? Sviluppare il mercato dei pagamenti elettronici attraverso dati e tecnologia.

Tuttavia, nel 2013 è stata effettuata una revisione della direttiva, non avendo approfondito sufficientemente gli obiettivi fissati. Da qui la PSD2.

Cos’è è la direttiva PSD2

La nuova direttiva PSD2 è un regolamento europeo che incide sui pagamenti online, facilitando i pagamenti in tutta Europa e garantendo una maggiore sicurezza. Inoltre, la nuova politica arriva a offrire ai settori finanziari nuove opportunità commerciali e un’espansione del loro mercato.

Conseguenze della direttiva PSD2

Le implicazioni di questo nuovo orizzonte di pagamento digitale riguardano molte aree. Per quanto riguarda l’utente, il regolamento europeo autorizza l’accesso agli account dei clienti da parte di terzi (previa autorizzazione) tramite le API.

Che sono le API?

Breve spiegazione

L’ “Application Program Interfaces” o API è una tecnologia che  fa da ponte nel Web, consentendo a programmi e strumenti di diverse aziende di scambiare dati e interagire tra loro. Le API sono sempre più popolari tra le aziende, in particolare quelle finanziarie, in quanto consentono la creazione di nuove opportunità commerciali e il loro mercato per raggiungere nuovi clienti.

Internet è pieno di APIs!

Un esempio ravvicinato può essere trovato in questo articolo. All’inizio di questo post ci sono alcuni pulsanti dei social media per condividere i contenuti. Questi pulsanti vanno alle API di questi servizi consentendo all’utente di condividere le informazioni su Twitter/Facebook ecc., senza uscire da questo sito Web. Si tratta di due diverse aziende che si collegano e incrociano i tuoi dati, ma non prima di avere l’autorizzazione a inviare il contenuto alla cronologia.

Ciò significa che, a livello bancario, l’autorizzazione a terzi significherà che queste società possono effettuare pagamenti per conto del cliente (sempre previa autorizzazione) senza dover passare attraverso la banca, costringendo ad intensificare la sicurezza.

Ad oggi, quando si effettua un acquisto online, l’e-commerce utilizza diversi intermediari (fornitori di pagamenti elettronici) che, a loro volta, si collegano con la società di carte (VISA, Mastercard …) che sono coloro che alla fine addebitano la transazione al conto corrente

Ora, il cliente può autorizzare il commercio elettronico ad eseguire direttamente il pagamento per suo conto, realizzando una comunicazione diretta tra il commerciante e la banca attraverso un’API.

Comprare online in sicurezza

Un’altra delle implicazioni della nuova direttiva PSD2 che ti influenzerà come utente è la doppia autenticazione. Ciò implica un’autenticazione rafforzata per ridurre le truffe e le frodi informatiche, utilizzando vari metodi di identificazione per autorizzare un’operazione (impronta digitale, numero PIN, certificato digitale, telefono cellulare, ecc.).

Se con questo doppio filtro ottieni più tranquillità quando acquisti sul web, immagina di aggiungere a questo il beneficio di una delle carte prepagate per acquistare online in sicurezza. Tripla protezione! 

Puoi acquistare in sicurezza con una carta BITSA poiché, non essendo collegata a un conto corrente, il limite è sempre l’importo disponibile sulla carta.

Viajar al extranjero con una tarjeta prepago

Carta prepagata per viaggiare senza commissioni extra

Viaggiare senza limiti con una carta prepagata

Controlli i biglietti aerei, le valigie, i caricabatterie dei cellulari e tablet e … hai dimenticato di richiedere una carta prepagata gratuita! Un semplice errore che ti costerà molto durante le tue vacanze. Le commissioni ti aspettano nella tua nuova destinazione a braccia aperte, o meglio, strofinandosi le mani.

Sempre più persone optano per questo tipo di soluzioni per viaggiare senza preoccupazioni extra. Le carte ricaricabili sono carte senza un conto corrente che ti consentono di gestire i tuoi soldi in un modo più comodo e sicuro.

Le carte ricaricabili offrono molti vantaggi e sono particolarmente utili per viaggiare all’estero. Londra, Cuba, Marocco … Oggi viaggiamo sempre di più e dobbiamo sempre ricordarci di cambiare abbastanza valuta locale per i giorni di viaggio nel paese prescelto, oltre a doverci preoccupare di trovarci magari con un’eccessiva quantità di valuta estera dopo le vacanze.

Tuttavia, non sarebbe più facile trasferire i tuoi soldi su una carta che ti consenta di pagare e prelevare denaro senza commissioni inutili? Ce lo abbiamo chiaro, la migliore carta per viaggiare è quella che non ti costa denaro.

Retirar dinero con tarjeta Bitsa

 

A title

Image Box text

Come prelevare denaro all’estero

Facile! Devi solo seguire questi semplici passaggi:

  1. Richiedere una carta prepagata. Ne hai diverse disponibili su Internet, ma non tutte funzionano allo stesso modo.
    Se desideri che i tuoi pagamenti siano veloci, facili e sicuri, ti consigliamo di dare un’occhiata alla carta Bitsa, che vanta della garanzia VISA.

  2. Carta virtuale o fisica? Tu decidi. Oppure… perché non entrambe? La carta virtuale gratuita di BITSA non occuperà spazio nel tuo portafoglio.
     
  3. Inizia a gestire i tuoi soldi. E se sei un #cryptolover, con questa carta prepagata con criptovalute potrai anche gestirle, pagare in negozi fisici e online e persino prelevare contanti presso bancomat e negozi con PINCASH. 

  4. Goditi le tue vacanze. Quando dovrai prelevare denaro all’estero, avvicinati a qualsiasi bancomat con la tua BITSA e disporrai immediatamente dei tuoi soldi (+1,50% al di fuori della zona euro).
     
  5. Tieni traccia delle tue spese e, se ti stai godendo troppo la vacanza, trasferisci più denaro . Dalla stessa app potrai eseguire tutte le procedure.

Adesso lo sai, se vuoi evitare di ascoltare il “Te l’ho detto!” da quell’amico che ti aveva avvertito di comprare una carta prepagata per viaggiare senza commissioni, non perdere di nuovo l’occasione.